Anni Kinnunen: "Personal Landscape"

From 03-10-2014 To 04-11-2014

Anni Kinnunen: Personal Landscape

March 10 - April 11, 2014

Opening: Monday, March 10 at 6:00 pm

Italiano

Anni Kinnunen (1978) works and lives in Oulu, Finland. Her work consists of videos, photographs and sound. Her video art employs animated images to create motion, and she explores movement in her photographs.

Kinnunen is interested in what moments are composed of, and she makes invisible moments visible through her camera. Her works are expressive rather than based on reality.

Anni Kinnunen addresses the relationship between man and nature and the influence of the environment on the development of identity. Several of her works are based on performance and on incidents that last for only a moment, which the camera makes visible. The artist uses herself in her pictures and video works. Making photographs without looking through the camera makes her work uncontrollable, leaving the images open to coincidence and chance.

Kinnunen has exhibited her works extensively in national and international (China, USA and Europe) solo and group exhibitions. Her works are included in public, corporate and private collections.

In the Personal Landscape series I depict the relationship between man and nature. I work in environments where people have left their marks and in locations where nature has taken over the urban environment. In some of the works I wear nature as a dress.

I am interested in the human need to control and manipulate nature. Controlled nature and creatures are acceptable, while in their uncontrolled state they are regarded as unaesthetic and even frightening. It is quite unusual to see nature in a pristine state.

Humankind has raised itself over other living things. The bond between humans and nature has unravelled, leading to the imbalanced situation in which we live. The series is about the role of man in nature. In my work I question our relationship with nature.

This exhibition is kindly supported by Frame Visual Art Finland

 

Anni Kinnunen (1978) lavora e vive ad Oulu, in Finlandia. I suoi lavori sono costituiti da video, fotografie e suono. La sua video-arte adopera immagini animate per creare movimento, un tema che l’artista esplora anche nelle proprie fotografie.

La Kinnunen è interessata agli elementi costitutivi dei singoli momenti, e rende manifesti momenti invisibili grazie all'uso della propria macchina fotografica. I suoi sono lavori espressivi, anzichè basati sulla realtà.

Anni Kinnunen investiga il rapporto tra uomo e natura, nonchè l’influenza dell’ambiente sullo sviluppo dell’identità. Parecchi dei suoi lavori sono basati su performance e su eventi che durano soltanto un momento: un fattore che rende visibile la macchina fotografica. L’artista raffigura sè stessa nelle proprie immagini e nei suoi lavori in video. Creare fotografie senza guardare attraverso l’obbiettivo rende il suo lavoro incontrollabile, e permette alle immagini di rimanere in balìa delle coincidenze e del caso.

La Kinnunen ha esibito suoi lavori all’interno di mostre personali e di gruppo sia a livello nazionale che internazionale (in Cina, negli Stati Uniti ed in Europa). Sue opere fanno parte di collezioni pubbliche, aziendali e private.

All’interno della serie Personal Landscape (Paesaggio Personale) illustro il rapporto tra uomo e natura. Lavoro sia all’interno di ambienti dove le persone hanno lasciato il proprio segno che in luoghi dove la natura ha conquistato l’ambiente urbano. In alcune delle opere, indosso la natura come fosse un vestito.

Sono interessata al bisogno umano di controllare e manipolare la natura. La natura controllata e le creature controllate sono accettabili, laddove nel proprio stato incontrollabile sono considerate anti-estetiche e persino spaventose. E’ piuttosto inusuale osservare la natura allo stato immacolato.

La razza umana si è innalzata al di sopra delle altre forme viventi. Il legame tra uomini e natura si è disfatto, conducendoci alla situazione sbilanciata in cui viviamo. Questa serie parla del ruolo dell’uomo nella natura. Nei miei lavori interrogo difatti il nostro rapporto con la natura stessa.

Questa mostra è stata resa possibile grazie al sostegno di Frame Visual Art Finland

 

SACI Gallery
Palazzo dei Cartelloni
Via Sant'Antonino, 11
50123 Firenze, Italy
T 055 289 948

Open Monday - Friday, 9am - 7pm
Saturday & Sunday 1pm-7pm

Admission is free
Email the SACI Gallery